Novità didattica a.s. 2017/2018

Guardare al passato per vivere in maniera più consapevole il nostro presente e migliorare il futuro di tutti. Una visita all’interno del Museo dell’Agricoltura e del Mondo Rurale di San Martino in Rio per scoprire come vivevano i contadini fino alla metà del sec. XX, quando non si sprecava nulla e si producevano pochissimi rifiuti. I bambini saranno invitati a riflettere sulla propria quotidianità: azioni che per noi sono scontate, come aprire il rubinetto o accendere la luce, una volta non erano possibili. Buone e cattive abitudini per una vita ecosostenibile.

Destinatari: scuola primaria secondo ciclo, scuola secondaria I grado classi prime

Durata: 1 h e mezza ca.

Costo: gratuito fino ad esaurimento disponibilità, grazie al contributo economico di Iren

Info e prenotazioni: 0522 636726 – museo@comune.sanmartinoinrio.re.it

>> Le iniziative rientrano nel progetto Museo della sostenibilità promosso dal Museo dell’Agricoltura e del Mondo Rurale con il contributo di IREN.

>> Scarica il volantino delle attività didattiche a.s. 2017/2018

 


Museo della sostenibilità

“Museo della sostenibilità” è un progetto condiviso, nato dalla collaborazione tra il Comune di San Martino in Rio e IREN. Si pone come obiettivo quello di proporre attività educative in grado di stimolare una riflessione su tematiche quali sostenibilità, spreco e rifiuti, attraverso il confronto tra la vita di ieri e la vita di oggi. Il Museo dell’Agricoltura e del Mondo Rurale offre la possibilità di guardare al nostro passato recente e vedere come è cambiato lo stile di vita dell’uomo nel corso di pochi decenni.

Il progetto nasce da una esperienza precedente, realizzata nel 2015 in occasione di Expo, e intende riprendere le modalità già sperimentate, approfondire i contenuti e consolidare il percorso didattico per inserirlo stabilmente nell’offerta formativa di Iren e del Museo attraverso visite guidate tematiche all’interno del Museo dell’Agricoltura e del Mondo Rurale rivolte agli studenti del secondo ciclo della scuola primarie e delle classi prime della scuola secondaria di primo grado; il contributo economico di Iren permette di proporre i percorsi proposti gratuitamente.  

La riflessione è incentrata in particolare sugli aspetti di vita quotidiana: i percorsi offrono gli strumenti agli studenti, cittadini di domani, per compiere delle scelte consapevoli e adottare comportamenti ecocompatibili, per analizzare i dati relativi ai consumi odierni di energia-acqua-rifiuti, per ragionare sulle conseguenze che le nostre azioni hanno sull’ambiente e riflettere su ciò che ognuno di noi può fare nel suo piccolo (atteggiamenti sostenibili). Il messaggio ovviamente non è “si stava meglio quando si stava peggio” ma guardare al passato per trarne degli insegnamenti attraverso cui vivere il presente in maniera più consapevole, al fine di garantire e garantirci un futuro migliore.

Progetti 2020

Gli ultimi mesi del 2020 vedranno il Museo, il Comune di San Martino in Rio e IREN impegnati in un nuovo progetto nato con l’obiettivo di valorizzare la tecnica del compostaggio domestico: una serie di iniziative vi accompagneranno in un percorso attraverso le buone pratiche dei contadini, tra vecchie concimaie e ricette degli avanzi, fino a scoprire qualcosa di più sull’importanza del compostaggio oggi.

Il progetto 2020

  • Tra le iniziative non potevano mancare attività e laboratori rivolti alle scuole, anche in formato digitale: scoprite tutte le proposte didattiche di Museo della Sostenibilità a.s. 2020/2021
  • Compostiamoci bene è il percorso dedicato al compostaggio domestico: tre appuntamenti per imparare tutto sulla produzione del compost nella propria abitazione. Domenica 15 novembre video tour in anteprima della mostra ComposTiAmo – storie di organici ricicli, introduttiva al percorso; a seguire, lunedì 16 e lunedì 23 novembre alle 20.45 Laura Catellani, esperta in educazione ambientale, ci introdurrà al compostaggio domestico in due lezioni online. La partecipazione al percorso è gratuita, previa iscrizione.
  • Mostra ComposTiAmo – Storie di organici ricicli: l’allestimento, ospitato all’interno delle sale del Museo, attraverso le testimonianze di una vita fatta di concimazioni naturali, recuperi, riusi e cucina degli avanzi, ci invita a riflettere sulla sostenibilità oggi. La mostra, che doveva essere inaugurata il 15 novembre 2020, è stata sospesa a seguito del DPCM 3/11/2020: in attesa di poter visitare di persona spazi e allestimenti, scoprite il progetto e i nostri approfondimenti digitali qui.

 

 


Alcune iniziative degli anni scorsi

All Rights Reserved