sezione 9 L'esperienza del saper fare

 falegname, bottaio, calzolaio, sarto, maniscalco

Il falegname, il bottaio e il maniscalco rappresentano e trasmettono i valori materiali e culturali propri dell'artigianato connesso a particolari settori del lavoro dei campi e dell'arredo della casa. Il sarto e il calzolaio esprimono e comunicano l'incontro tra artigianato e cura della persona. L'artigianato è un universo di gesti e di attrezzi specializzati, ma anche di attitudini e di valori quali la cura dei particolari, la precisione, la ricerca di nuove soluzioni e la sperimentazione di nuovi prodotti. 

Il lavoro degli artigiani era strettamente legato al mondo contadino; molti mestieri, infatti, nacquero proprio per soddisfare le richieste dell’agricoltore a cui servivano attrezzi, corde, recipienti per la sua attività nei campi e nella stalla. Insieme al fabbro, al falegname, al maniscalco esistevano mestieri come quello del carradore, del sellaio, del cordaio, del bottaio e, a fianco di costoro, il calzolaio, il ramaio, il sarto, l’impagliatore di sedie, l’arrotino. Il contadino era in grado, il più delle volte, di provvedere da solo alle piccole riparazioni di attrezzi e suppellettili utili al lavoro e alla famiglia. Molti artigiani avevano una piccola bottega; altri svolgevano il loro lavoro, di preferenza, a domicilio, andando di casa in casa.

 

falegname

bottaio

calzolaio

sarto

maniscalco

clicca sulle immagini per ingrandirle

All Rights Reserved